Controindicazioni ANDRIOL 60CPS 40MG

Andriol (Testosterone) è un medicinale disponibile in capsule molli da 40 mg; Andriol contiene il principio attivo testosterone undecanoato, che fa parte degli ormoni sessuali detti androgeni. Il trattamento con Andriol dà luogo ad un miglioramento dei sintomi da carenza di testosterone, sia nei giovani che negli uomini adulti affetti da ipogonadismo. Il trattamento migliora anche la funzionalità sessuale, compresi la libido e la funzionalità erettile. Il trattamento riduce in modo dose-dipendente i livelli sierici di C-LDL, C-HDL e trigliceridi e aumenta l’emoglobina e l’ematocrito, mentre non sono state osservate variazioni clinicamente rilevanti degli enzimi epatici e del PSA. Il trattamento può determinare un aumento della dimensione della prostata, tuttavia non sono stati osservati effetti avversi sui sintomi prostatici.

I livelli di testosterone devono essere monitorati al basale e a intervalli regolari durante il trattamento. I medici devono aggiustare la dose su base individuale da paziente a paziente per garantire il mantenimento di livelli eugonadici di testosterone. L’utilizzo di androgeni potrebbe essere associato a disturbi nervosi, psichiatrici accompagnati da turbe sessuali. L’assunzione di ANDRIOL ®  in età prepubere potrebbe determinare una precoce saldatura delle epifisi, impedendo il corretto sviluppo in lunghezza delle ossa lunga. Diversi trial clinici e numerosi case report, hanno evidenziato casi di oligospermia e alterata numerosità e funzionalità degli spermatozoi.

6 Istruzioni per l’uso e la manipolazione

Deve esser evitata una stimolazione tale da aumentare l’attività nervosa, mentale e fisica in modo superiore alla capacità cardiovascolare del paziente. In generale, la dose deve essere adeguata in base alla risposta di ciascun paziente. Andriol si presenta come capsule molli, lucide, ovali, trasparenti, di colore arancione, https://rauh.dk/i-migliori-steroidi-legali-la-scelta-ideale-per-2/ con un contenuto oleoso giallo, con impressa la scritta ORG DV3. Durante l’uso di Andriol, in alcuni pazienti sono stati riportati diarrea e dolore o disturbo addominale. In caso di ingestione/assunzione accidentale di una dose eccessiva di Andriol avverta immediatamente il medico o si rivolga al più vicino ospedale.

Quali farmaci, principi attivi o alimenti possono interagire con l’effetto di Andriol?

Il testosterone viene successivamente metabolizzato in diidrotestosterone ed estradiolo, che sono ulteriormente metabolizzati attraverso le vie normali. Il trattamento con Andriol in uomini affetti da ipogonadismo ripristina in modo dose-dipendente il testosterone sierico totale e biodisponibile a livelli entro l’intervallo di normalità. Negli uomini il trattamento con androgeni può portare a disturbi della fertilità sopprimendo la formazione di sperma (vedere paragrafo 4.8). I livelli di testosterone possono essere diminuiti dagli induttori enzimatici e aumentati dagli inibitori enzimatici. Pertanto, può rendersi necessario un aggiustamento della dose di Andriol. Un dosaggio eccessivo di Andriol può causare disturbi gastrointestinali provocati dall’olio di ricino.

Vi sono esperienze limitate sulla sicurezza ed efficacia dell’uso di Andriol in pazienti di età superiore a 65 anni. Attualmente non vi è accordo sui valori di riferimento di testosterone specifici per l’età. Tuttavia, si deve considerare che i livelli sierici di testosterone diminuiscono fisiologicamente con l’aumento dell’età. • Condizioni di comorbidità – Nei pazienti affetti da grave insufficienza cardiaca, epatica o renale o da cardiopatia ischemica, il trattamento con testosterone può indurre complicanze gravi caratterizzate da edema con o senza scompenso cardiaco congestizio.